martedì 8 aprile 2014

A Milano per Klimt - Going to Milan for Klimt


 
 
 Ormai tutt'Italia ne parla, ma la mostra "Klimt, alle origini di un mito" che dal 12 Marzo fino al 13 Luglio 2014 è ospitata a Palazzo Reale, a Milano, lascia davvero
senza fiato.
Nonostante alcune critiche piuttosto negative che avevo letto su Internet a proposito di questa esposizione e che mi avevano già preparata ad una certa delusione, devo dire che la mostra si è rivelata davvero piacevole ed interessante.
L'unico modo per rimanere poco soddisfatti, sarebbe quello di pretendere di trovare, all'interno di questo palazzo, quelle opere, ormai fortemente note e commercializzate, che vengono più tipicamente attribuite all'artista viennese. Non troverete nè "il bacio" nè le "tre età della donna", anzi, le opere che possano rientrare nel periodo di produzione prettamente simbolista di Klimt presenti all'interno della mostra sono ben poche, per quanto magnifiche - troverete ad esempio "Salomè", "Il Girasole", "Adamo ed Eva", ecc ....
 
Ciò che questa iniziativa si è proposta di fare è di raccontare, grazie al contributo e alla collaborazione con il Museo Belvedere di Vienna, la vita, la famiglia, i dolori, le passioni, la formazione professionale e il mutamento stilistico di Gustav Klimt, attraverso sue opere anche meno famose, ma semplicemente fantastiche, nonché schizzi e progetti e i lavori di altri artisti appartenenti al suo gruppo, quali il fratello Ernst e l'amico e collega Franz Matsch.
 
La mostra ti conduce attraverso un viaggio estremamente curato e dettagliato che ti permette di comprendere al meglio l'artista sia sotto il profilo artistico sia psicologico, grazie anche alle audio guide fornite gratuitamente all'ingresso che descrivono perfettamente lo stile ed i contenuti delle opere esposte.
Tutti conoscono Klimt per il suo prezioso e particolare simbolismo, quello che nessuno sa, o che comunque non considera, è anche la sua straordinaria abilità nella pittura realista, genere a cui si dedicò nei primi anni della sua attività.


L'opera che, all'interno della mostra, più di tutte mi ha colpito appartiene proprio a questo stile.
 
Ritratto di signora in nero
 

Posso tranquillamente dire che l'ora e mezza di attesa è valsa decisamente la pena ! Abbiamo infatti avuto la grandiosa idea di visitare la mostra di Sabato mattina, senza prenotare. Per fortuna c'era un bellissimo sole e la piazza si colorava dei vestiti degli sposi - e dei loro invitati - che aspettavano di scambiarsi i propri voti in comune.

Poca Poca fila ...
The long queue
 
 
Per chi voglia recarsi a palazzo reale per la mostra di Klimt consiglio un giorno tra settimana o, se potete solo il weekend, di acquistare già i biglietti e prenotare online su http://www.ticket4art.it/

Orari
Lunedì dalle ore 14.30 alle ore 19.30
Da martedì a domenica dalle ore 9.30 alle ore 19.30
Giovedì e sabato con chiusura posticipata alle ore 22.30.

Terminata la visita, siccome si era fatta ora di pranzo, io e le mie compagne di avventura, mia mamma e mia zia Sabrina, siamo andate alla ricerca di un posto che potesse saziarci, senza però cadere nelle tipiche trappole super salate per turisti e, credetemi, a piazza Duomo a Milano questo non è affatto facile. Abbiamo perciò deciso di deviare verso la zona Brera, a 5 minuti a piedi dal Duomo, dove vi sono numerosi localini più economici e anche più caratteristici. Qui, ci siamo imbattutti in una simpatica Bakery dal nome "Princi", un locale giovane e dal design delizioso e che ogni giorno propone gustosi piatti, panini ed insalate a prezzo modico ma tutto homemade e buonissimo!
Si può scegliere se usufruire del self - service o con servizio al tavolo. Io e mia zia ci siamo fatti tentare da un tramezzino con tacchino, bacon e uovo fritto, davvero super, mentre mia mamma ha scelto un piatto del giorno: gnocchi alla romana con salsa ai formaggi. Non certo leggero, ma che bontà !
 
Sandwich di tacchino con bacon e uovo al tegamino
Turkey sandwich with bacon and eggs
 
Gnocchi alla romana con crema ai formaggi
Gnocchi alla romana with cheese cream
 
Princi
Via V. Foppa 2, Milano
026599013

 

Una volta riprese le forze ... un giro per il centro di Milano a curiosare per i negozi è d'obbligo !
Anche se fotografare il Duomo, così meravigliosamente colpito dalla luce del sole, ha portato via quasi metà del pomeriggio.
 
Duomo di Milano
 
 
 
Galleria Vittorio Emanuele II
The Gallery Vittorio Emanuele II
 
 
 
Mamma e Zia in Galleria
Mum and Auntie Sabrina in the Gallery
 
Alla prossima !
Beatrice B.

It' simply impossible not to be enchanted by the art exhibition "Klimt, the origins of a myth" which, from the 12th of March till the 13th of July 2014, is taking place at the Royal Palacein Milan.
Despite the bad reviews read online - that's why I was not expecting a lot from this exhibition - I really have to admit that it has been such an amazing and interesting experience.
Of course, you cannot pretend to find in all the well known and too much commercialized art works which are normally referred to Gustav Klimt. You won't find any of "The kiss" or " The three ages of the woman". Actually, you will find just few ot the Klimt's art works which could be defined "simbolyst", althought gorgeous - there you will see patintings like "Salomè", "the sunflower", "Adamo ed Eva", ecc ....
The purpose of this exhibition was to tell, thanks to the collaboration with the "Belvedere Museum" of Wien, the life, the family, the sorrows, the passion, the vocational training, the studies and the stylistic changes of the artist, through some art works not so well known, alhought amazing, and through sketches and projects and some works of other artists as well, part of his own group, as the brother Ernst and the colleague Franz Matsch.
The exhibition brings you through a detailed jouney, which allows you to understand better this artist both under the artistic and  psychological profile, especially thankg to the audio - guides, which are provided for free at the entrance and which perfectly describe the style and the contents of the displayed works.
Everybody knows Klimt for his precious symbolism, but nobody knows, or cares, that he was incredibly good as a realist painter, a style which he devoted during the first years of his activity.
The art work which, in this art exhibition, I loved most, belongs to this painting style : "Portrait of a woman in black" (scroll up to see the picture).
We have been waiting for one hour and a half before getting in, but it has detinitely been worth it ! We had the bad idea to come to visit the art exhibition on Saturday morning wihout booking any reservation. Luckily, the weather was gorgeous, warm and sunny and we also had the chance to attend a Wedding.

For the ones who wish to go to the Royal Palace for the Klimt exhibition, I highly recommend to go during the week, avoiding the week - end, or to book on - line on http://www.ticket4art.it/

Times
On Monday from 2,30 pm to 7,30 pm.
From Tuesday to Sunday from 9,30 am to 7,30 pm
On Thursday and on Saturday the closing time is at 10,30 pm.
 
After our visit, since it was lunch time, my mum, my auntie Sabrina and I decided to look for a nice place where to eat, being carefull not to choose a bloody expensive one. This is not an easy claim if you are in the main centre of Milan. So we decided to head to Brera, 5 minutes walking from the Duomo Square, where all the typical - and not so expensive - restaurants, bars and pubs are based. Here, we spotted out a nice Bakery called "Princi" with a lovely design, where they offer fresh and homemade dishes everyday: pasta, salads, sandwiches. And the price is good as well !
 
You can choose between going for the self - service option or with table service. My auntie and I got a turkey sandwich with bacon and egg, so tasty ! My mum took the daily : "gnocchi alla romana" with cheese sauce. Not a light dish, but simply delicious !
Princi
Via V. Foppa 2, Milano
026599013

After chilling out ... you really need to go around the city centre of Milan, having a look to the amazing shops over there. But the Duomo was so beautiful, especially on a such sunny day, that we almost spent the whole afternoon on taking pictures of it.

Stay tuned !
Beatrice B.

Nessun commento:

Posta un commento